DECRETO DEL MINISTRO DELLA SALUTE 21 febbraio 2013
modalità tecniche per la realizzazione della infrastruttura di rete a supporto dell'attività libero professionale intramuraria
ALLEGATO 1 - raccordo con le modalità di realizzazione del fascicolo sanitario elettronico

Ai fini dell'accesso del professionista al Fascicolo Sanitario Elettronico, si rimanda a quanto previsto dal regolamento che, in applicazione dell’articolo 12, comma 7, del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, dovrà essere adottato con decreto del Ministro della salute e del Ministro per l'innovazione tecnologica, di concerto con il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione e il Ministro dell'economia e delle finanze, sentita la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, acquisito il parere del Garante per la protezione dei dati personali, sono stabiliti: i contenuti del FSE (e i limiti di responsabilità e i compiti dei soggetti che concorrono alla sua implementazione), i sistemi di codifica dei dati, le garanzie e le misure di sicurezza da adottare nel trattamento dei dati personali nel rispetto dei diritti dell'assistito, le modalità e i livelli diversificati di accesso al FSE da parte dei soggetti del Servizio sanitario nazionale e dei servizi socio-sanitari regionali che prendono in cura l'assistito, la definizione e le relative modalità di attribuzione di un codice identificativo univoco dell'assistito che non consenta l'identificazione diretta dell'interessato, i criteri per l'interoperabilità del FSE a livello regionale, nazionale ed europeo, nel rispetto delle regole tecniche del sistema pubblico di connettività.

HEALTH MANAGEMENT - ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO - FIRENZE